Camper nuovo o camper usato: vantaggi e svantaggi per una scelta consapevole

Autocaravan nuovo o usato è un dilemma nel primo acquisto, come se abbiamo intenzione di sostituirlo. Entrambe le scelte presentano vantaggi e svantaggi. Vediamo quali sono.

In cerca di risposta per l’eterno dilemma fra camper nuovo o usato

E’ arrivato il momento di cambiare camper? I motivi possono essere molti: perché è troppo vecchio e malandato, come pure perché non risponde più alle nostre mutate esigenze.
Ma la domanda sempre attuale, che vale anche per chi il camper lo acquista per la prima volta è: Conviene comprare un camper nuovo o un camper usato?
La prima risposta sembrerebbe abbastanza scontata: si acquista un camper usato se non si hanno i soldi per compralo nuovo.
Ma non sempre è così.

Fattore uno: camper di primo prezzo o usato di livello?

La scelta ad esempio potrebbe essere tra un camper di primo prezzo e un usato di fascia superiore che, almeno stando alla richiesta, verrebbe a costare la stessa cifra.
È anche vero che avendo i soldi per acquistare un camper nuovo, ad esempio di fascia media, forse il dilemma tra un camper usato o uno più economico non avrebbe fondamento.

Quindi, l’importante è decidere la somma che si vuole spendere, soppesando attentamente se il budget che abbiamo è più giusto riservarlo ad un camper nuovo o a uno usato.

Fattore due: affidarsi o fidarsi?

Da non trascurare che se la spesa iniziale è più conveniente per i camper usati, c’è da preventivare l’eventuale costo di ricambi o interventi di risanamento.
Eventuali magagne puramente estetiche possono infatti nascondere anche seri problemi. Per questo meglio tutelarsi affidandosi a concessionari dalla comprovata serietà che offrono garanzie scritte sulle reali condizioni del camper, dopo aver eseguito controlli e idonei interventi cautelativi.

E ancora, le concessionarie possono proporre ai potenziali acquirenti particolari formule di assistenza programmata oppure, cosa impossibile con un privato, anche acquistare in permuta il nostro camper o proporci agevolazioni finanziarie.

L’acquisto da un privato può sembrare più conveniente, ma attenzione, non sempre sottintende un prezzo più basso e più trattabile rispetto a quello dichiarato dai rivenditori ufficiali, così come il camper proposto in vendita può nascondere insidie anche insanabili.

Ogni camper usato è infatti un pezzo unico, con una sua storia più o meno apprezzabile a seconda dell’uso e delle attenzioni avute da chi lo ha utilizzato.
Da non dimenticare che nella trattativa tra privati vige la regola del “visto e piaciuto” che facilita chi vende, rendendo l’acquirente molto meno tutelato rispetto all’acquisto tramite concessionaria.

Nuovo contro usato: vantaggi e svantaggi

Anche se simpatizziamo per l’acquisto di un autocaravan da immatricolare, scelto e personalizzato espressamente per esaudire al meglio i propri gusti e le proprie esigenze, comprare un camper nuovo o un camper usato presentano ambedue specifici vantaggi e svantaggi.
Vediamo quali sono e di seguito, valutati i pro e i contro, decidere sul da farsi.

I vantaggi di un camper nuovo

Affidabilità: il corso della vita di un camper nuovo è presto fatto: nel suo curriculum c’è la fabbrica di provenienza della meccanica e quella della cellula abitativa, con i rispettivi controlli di qualità “spuntati” nel corso della lavorazione, per completarsi con quelli della concessionaria prima della consegna. In più un camper nuovo è destinato a durare più di un camper vecchio, che torna utile se abbiamo l’intenzione di tenerlo molto, anche in base alla durata del finanziamento sull’acquisto. Si può incappare nel difetto di fabbrica - che capita in tutti i prodotti realizzati in serie, compresi quelli più blasonati - ma c’è la garanzia, che può portare anche alla sostituzione completa dell’autocaravan.
Garanzia: Un camper nuovo è garantito dal produttore per almeno due anni. Spesso ha ulteriori estensioni, specifici programmi di manutenzione, assistenza anche su strada. Tutto questo aumenta l’affidabilità e la sicurezza di chi viaggia in camper.
Sicurezza: i nuovi autocaravan sono equipaggiati con tutti o quasi tutti i più recenti sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida.
Consumi, prestazioni e basse emissioni: i camper nuovi sono meno assetati di gasolio e allo stesso tempo sono più performanti, avendo la migliore potenza specifica espressa in "CV/litro". Non ultimo, inquinano meno perché dotati di motori diesel con bassi valori di ossido di azoto.
Finanziamento: per acquistare un camper nuovo, il metodo di pagamento più utilizzato è quello del finanziamento “finalizzato” che si ottiene dalla concessionaria dell’autocaravan che si intende acquistare ed è strettamente legato all’autocaravan che stiamo acquistando. Anche se il prezzo finale aumenterà, grazie al prestito sarà possibile pagare a rate, mentre con un usato chiedere un finanziamento è più difficile e per pagare il camper di seconda mano in un’unica soluzione (specie se si acquista da privati) occorre chiedere un prestito in banca.
Ricambi: al momento del bisogno si trovano con facilità.

Camper nuovo: gli aspetti negativi

Prezzo d’acquisto alto: un autocaravan nuovo richiede un impegno economico maggiore per spesa iniziale e tasse.
Valore: dopo un anno dall’acquisto, il camper può perdere il 20% del valore.
Assicurazione: i costi di assicurazione sono maggiori.
Optional: gli accessori richiesti al momento dell’acquisto appagano nell’utilizzo, ma spesso quando decideremo di rivendere il camper non aumenteranno più di tanto la cifra che si pensava di realizzare.

I vantaggi di un camper usato

Prezzo d’acquisto più basso e meno svalutazione: Un camper d’occasione rispetto ad un camper nuovo similare ha naturalmente un prezzo di acquisto più basso, ma anche una svalutazione più lenta avendo già avuto il forte deprezzamento che accade nei primi due anni di vita . Ma queste sono regole generali, perché due camper identici, anche se immatricolati lo stesso anno, possono avere quotazioni diverse in base alle loro diverse condizioni (incidenti, manutenzione, passaggi di proprietà, etc.).
Assistenza: acquistando un usato recente potrebbe essere ancora in garanzia o godere di una particolare assistenza programmata ad esempio contro le infiltrazioni. In più, se acquistato presso una concessionaria usufruire di specifiche garanzie sull’usato.
Assicurazione: con un camper d’occasione si risparmia sulle spese di assicurazione: non sulla responsabilità civile, ma sulle tariffe facoltative per il furto. Maggiore è l'età, minore sarà il premio annuale da versare all'assicuratore.
Accessori: spesso un camper usato è già stato corredato degli accessori indispensabili (ad esempio la veranda) dal precedente proprietario. Essere più completo può renderlo più “appetibile”, ma non sostanzialmente più caro rispetto ad uno usato con meno dotazioni.

Camper usati: gli aspetti negativi

Minore affidabilità: un camper usato è più predisposto ai difetti dovuti all’usura: più anni ha e più aumentano le probabilità di un possibile guasto.
Meno sicurezza: i sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida non sono nuovi e nei camper usati più vecchi scarseggiano.
Inquinamento: le norme sulle emissioni dei veicoli e i conseguenti divieti di transito sono sempre più severi. Un camper usato inquina più di uno nuovo. Spendere meno comprando un camper d’occasione di 5, 10 o più anni, può significare dover circolare da oggi in poi in modo sempre più limitato.
Ricambi: più il camper è vecchio, più sarà difficile trovare un pezzo di ricambio.
Proprietà: un camper nuovo non è stato mai utilizzato. Invece in un camper usato quello che il precedente o i precedenti proprietari hanno fatto è una incognita da preventivare.

Scritto da
Il Camperista

Il nostro sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione e presentarti contenuti ed offerte in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui . Cliccando sul tasto "Acconsento" permetti l'utilizzo dei cookie.